2018

Il 2018 inizia con un cambiamento importante. Il team saluta Honda e stringe un accordo con Yamaha Svizzera, che prevede una sinergia biennale nonché l’arrivo in squadra di Randy Krummenacher, pronto ad iniziare una nuova avventura dopo le esperienze in 125, Moto2, Superbike e Supersport. L’inizio è folgorante grazie al secondo posto nella gara inaugurale di Phillip Island ed alla strepitosa vittoria a Buriram, mentre nella quarta gara stagionale ad Assen arriva un risultato fuori dal comune: Randy è costretto a partire dall’ultima casella per un problema in griglia, rimonta in maniera furiosa arrivando a chiudere secondo a pochi millesimi dal vincitore. Nel proseguo della stagione team e pilota restano uno dei riferimenti della categoria, chiudendo l’anno con la quarta posizione finale in campionato.

2017

Lanciato definitivamente Caricasulo, il team riflette sul suo futuro e decide di restare in Supersport accogliendo come pilota Christian Gamarino, ragazzo genovese al suo terzo anno in categoria. La stagione regala tanta esperienza sia al pilota che al team concludendosi con l’undicesima posizione finale, la soddisfazione del giro più veloce nella gara di Buriram e la sesta piazza a Portimao come miglior risultato.

2016

L’anno del grande salto. Nel 2016 il team Evan Bros si presenta ai nastri di partenza del mondiale Supersport, proseguendo il proficuo rapporto con Caricasulo e intensificando quello con Bardahl, che diventa main sponsor della squadra. L’inizio è da sogno, con Federico che sale sul secondo gradino del podio nella gara inaugurale di Phillip Island: il risultato viene bissato a Misano, ma un’ingiusta sanzione della Direzione gara sottrae a team e pilota il prestigioso traguardo. La stagione si conclude comunque positivamente, centrando la nona posizione in classifica generale.

2015

L’avventura del team Evan Bros in Stock 600 prosegue nel 2015 con in sella Caricasulo e lo spagnolo Augusto Fernandez, che si ritagliano il ruolo di assoluti protagonisti della categoria. “Carica” conquista una vittoria e quattro podi totali chiudendo terzo in campionato, Fernandez ottiene una vittoria ed un secondo posto, finendo la stagione quarto a pochi punti dal compagno di squadra.

2014

Nel 2014 è tempo di una nuova sfida. Salutato Faccani, il team scommette su un altro ragazzo ravennate di belle speranze: Federico Caricasulo. Il nuovo binomio partecipa al campionato europeo Stock 600 ed al CIV Supersport, ottenendo risultati esaltanti ed incredibili. Federico diventa campione italiano con una vittoria e sei podi totali in dieci gare, mentre nell’europeo conquista la quinta posizione finale, impreziosita da due secondi posti.

2013

La prima sfida in pista del team Evan Bros si chiama CIV Supersport, insieme al giovane Marco Faccani. La stagione è entusiasmante e porta in dote tre vittorie, due secondi ed un terzo posto, con il titolo italiano sfuggito solo all’ultimo appuntamento. La ciliegina sulla torta è la possibilità di partecipare come wild card a due prove del Mondiale Supersport, Imola e Jerez, ottenendo in Spagna il primo meritato punto iridato con un quindicesimo posto.

1959 – 2012

La storia del team Evan Bros ha radici profonde. Tutto inizia nel 1959 in una piccola bottega di autoricambi a Ravenna, dove papà Umberto tramanda la passione per i motori ai figli Fabio e Paolo. I due decidono così di creare nel 1985 una squadra (il primo team Evan Bros) seguendo la loro prima passione ossia il motocross, raccogliendo un 4° posto assoluto nel Campionato Europeo 125 nel 1990 ed affrontando poi fino al 1994 il Mondiale 125. Nonostante un successivo periodo di pausa, la passione per le due ruote (in particolare per l’asfalto) si riaccende nei due fratelli durante un Honda Day ad Imola: questo spinge Fabio a partecipare per alcuni anni al Trofeo Honda CBR 600 e successivamente alla Mototemporada, alla Premier Cup e ad una prova di Campionato Italiano Supersport. Durante questi anni inoltre coltiva una bellissima amicizia con Mauro Pellegrini, prima pilota e poi suo fido meccanico e collaboratore. Ha qui inizio la storia dell’attuale team Evan Bros, che sul finale del 2012 decide di investire sui giovani talenti, in particolare sui ragazzi ravennati.